NEWS
  
  CERCA LOCALE
  
 
   ADVERTISING
  
  PRINCIPALE
     Home page
     Chi siamo
     Statuto
     Contatti
     Iscriviti
     Registra il tuo locale
     Link
  TERRITORIO
     Area geografica
     Cenni storici
     La storia a tavola
  ENOGASTRONOMIA
     Vini
     Ricette
     Prodotti tipici
   LOCALI
     Ristoranti
  
  Pizzerie
  
  Pub
     Enoteche
     Vinerie
     Wine-bar
     Bar
     Pasticcerie
  
  Gelaterie
     Artigianato
     Prodotti tipici
     Tempo libero
  INTERAGISCI
      La tua pubblicità
      Cerca locale
      Vota il locale
      Visita il forum
  AREA RISERVATA
      Admin
   ADVERTISING
  
 
 
 
OGGI SU CAMPIFLEGREIATAVOLA.IT
18-06-2011 - Slow Food Day



Slow Food Day 18 giugno. Tutti gli appuntamenti nelle trenta piazze della Campania

Slow Food Italia: in 300 piazze
per festeggiare il 25º compleanno e promuovere l’agricoltura di prossimità
In Campania si festeggia in circa 30 piazze

Il 18 giugno Slow Food organizza in 300 piazze italiane il primo Slow Food Day, la festa nazionale che celebra anche i 25 anni di attività. E lo fa in modo coinvolgente e originale, esaltando l’alleanza tra le Condotte, rappresentanze locali dell’associazione, e gli agricoltori di prossimità. Il forte radicamento sul territorio è da sempre uno dei punti di forza di Slow Food: con la giornata del 18 giugno, le Condotte avranno l’opportunità di far conoscere la propria attività e il proprio impegno nella salvaguardia e promozione del patrimonio enogastronomico locale.

Ecco gli appuntamenti in Campania, nelle varie Condotte e città per città:

AGRO NOCERINO SARNESE: ANGRI
In Piazza Doria dalle ore 10,00 alle 21,00 sarà possibile conoscere i produttori delle eccellenze del territorio. Protagonista assoluto della giornata il Presìdio del Pomodoro San Marzano. Info: Marco Contursi al numero 3336617607 o scrivendo a marcocont@live.it

AGRO NOLANO: NOLA
Dalle ore 10,00 alle 13,00 in Piazza Duomo saranno esposti i prodotti dei Padri Missionari dell’Eremo dei Camaldoli che regaleranno ai nuovi iscritti una bottiglia di vino di loro produzione. Alle ore 18,30 presso la Chiesa dei S.S. Apostoli si terrà, invece, la presentazione del libro “GARIBALDI – L’Unità d’Italia sul piatto” seguito dall’eccezionale intervento dell’autrice Germana Militerni Nardone. Info: Angelo Petillo al numero 360517261 o scrivendo a famigliapetillo@libero.it

ALTA IRPINIA: CONZA DELLA CAMPANIA
A Conza della Campania, lo Slow Food Day partirà alle ore 10,00 in Piazza Sandro Pertini con il mercatino di Terra Madre con i produttori a Km 0 della Condotta Alta Irpinia e relativa degustazione e raccolta fondi per il progetto “Mille Orti in Africa”.
Alle ore 13,00 sarà invece la volta del pranzo Slow presso l’Agriturismo “Capperoni” con ricchissimo menù al prezzo di € 20. Per prenotazioni è possibile chiamare Felice ai numeri 3495126185 oppure 3286299986, prenotando a nome Slow Food.
Alle ore 15,00 si proseguirà con la visita guidata presso l’Oasi WWF e alle 17,00 la conclusione è a Calitri con visita guidata alle grotte di stagionatura formaggi e salumi. Prenotazione obbligatoria per entrambi gli eventi al Fiduciario, Vincenzo Basile, al numero 3286299986.

CAMEROTA E GOLFO DI POLICASTRO: CAMEROTA
Con il Patrocinio del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, Slow Food Camerota e Golfo di Policastro, in collaborazione con il Rotary, propone “La notte della menaica”. L’appuntamento è con il mare e le sue storie, alla scoperta della cultura marinara e delle bellezze dell’area marina protetta Costa degli Infreschi. I sapori dei prodotti della dieta mediterranea saranno invece assaggiati nella magica atmosfera di Cala Marcellino. L’imbarco è previsto alle ore 18,00 al porto di Marina di Camerota. Il costo è di € 40,00. Info e prenotazioni al numero 3474459400.

CAMPI FLEGREI: BACOLI
Dalle ore 10,00 alle ore 19,00 vieni a conoscere sul Lungolago di Bacoli l’attività della Condotta dei Campi Flegrei, scoprirai quali progetti difendono l’agricoltura di qualità nel tuo territorio! Oltre al Gruppo d’Acquisto Solidale conoscerai i piccoli contadini locali che espongono i loro prodotti: buoni, puliti e giusti. Per informazioni, è possibile rivolgersi a Vito Trotta al numero 3406001837 o scrivendo a fiduciario@slowfoodcampiflegrei.com

CASERTA: CASERTA, PIAZZA RUGGIERO
Dalle ore 18,00 alle 24,00 potrete conoscere le iniziative di Slow Food Italia e di Slow Food Caserta, e assaggiare alcuni prodotti locali trai quali il Guanto caleno, un dolce tipico e solidale. Si potranno conoscere meglio alcune esperienze di orti sociali, ascoltare musica popolare, e soprattutto conoscere alcuni importanti esponenti della cultura e dell’enogastronomia locale.

CILENTO: ACCIAROLI
Dalle 18 alle 24,00 ad Acciaroli di Pollica in piazzetta (piazza Vittorio Emanuele) saranno predisposti alcuni gazebo e allestito uno spazio dedicato ai progetti e alle attività della condotta. Gli altri spazi sono destinati ad alcuni produttori del territorio che esporranno i propri prodotti. Saranno presenti, tra gli altri, alcuni produttori dei presidi del fagiolo di Controne, delle alici di menaica, del cacioricotta di capra del Cilento. Verrà realizzato un paniere con 5 prodotti del territorio che verranno messi in vendita, il ricavato sarà destinato alla raccolta fondi per il progetto “Mille orti in Africa”. Alle ore 21,00 presso l’”enoteca di Angelo”, accanto al porto di Acciaroli, si terrà un brindisi per i soci e per i nuovi iscritti, accompagnato da un assaggio di prodotti.

IRPINIA, COLLINE DELL’UFITA, TAURASI: GESUALDO
Sabato 18 Giugno in Piazza Umberto I a Gesualdo (Av) la Festa Nazionale di Slow Food inizia alle ore 10,00 con i saluti delle autorità locali e l’apertura del Mercato dei Contadini e della Biodiversità delle Valli del Calore, dell’Ufita, del Miscano, del Cervaro e del promontorio della Baronia.
Al banco di informazione Slow Food saranno in vendita le “Borse” dei prodotti “buoni, puliti e giusti” e il ricavato sarà donato al progetto “Mille Orti in Africa”. Note musicali della tradizione locale saranno eseguite a cura dei gruppi delle Comunità Sonore di Terra Madre dell’Irpinia alle ore 10,00 e alle ore 12,00 e, nel pomeriggio, alle 16,00 e alle 18,00.
Sarà possibile anche effettuare escursioni guidate lungo il centro storico di Gesualdo (Av) con visita dei cortili dei Palazzi Gentilizi, delle Chiese, del Cappellone, delle fontane e degli orti storici.
Alle ore 12,00 e dalle 18,00 fino a mezzanotte si degusterà poi l’aperitivo solidale con brindisi comunitario con i prodotti delle Comunità del Cibo di Terra madre in abbinamento ai “bianchi d’Irpinia” D.O.C.G. Note musicali con giovani gruppi musicali irpini.
Nel Palazzo Pisapia invece dalle ore 10,00 si susseguiranno proiezioni di: La Biodiversità in parole, immagini e musica, Terra Madre 2004, Gente di Terra Madre (2008). Alle 12,00 Laboratorio di narrazione rurale: Il sedano di Gesualdo e i prodotti orticoli della Valle del Calore e della Valle dell’Ufita. Pinzimonio di stagione con piatto finale cucinato dal ristorante La Pergola di Gesualdo in abbinamento ad un bianco DOCG d’Irpinia. Alle ore 17,30 avrà luogo una Tavola Rotonda sul tema: La rivoluzione con il cibo. Biodiversità di un territorio. L’evento comprende racconti, testimonianze orali e sonore di un microcosmo eccellente: l’Irpinia. Interverranno le Autorità locali, le Istituzioni del settore agroalimentare, le associazioni locali, le associazioni enogastronomiche di territorio, i responsabili di Terra Madre della Condotta Slow Food locale, i contadini di territorio, il mondo scientifico. A coordinare i lavori, sarà Annibale Discepolo, giornalista del quotidiano Il Mattino. Alle ore 20,00 un nuovo laboratorio di narrazione rurale: Le carni di Altura, un crudo irpino. Con piatto finale preparato dalla Macelleria di Mario Carrabs in abbinamento ad un bianco DOCG d’Irpinia.
La serata si concluderà poi all’osteria La Pergola, chiocciola Slow Food, alle ore 21.00 con la Cena per sovvenzionare il progetto “Mille Orti in Africa”. Fare un orto in Africa significa produrre cibo sano e fresco per la comunità, trasferire i saperi degli anziani alle nuove generazioni, dare alle donne il ruolo di protagoniste. I mille orti saranno modelli concreti di agricoltura sostenibile. Si baseranno sul recupero delle sementi locali e delle varietà tradizionali, sulla condivisione delle esperienze agricole e didattiche fra le comunità coinvolte.
Sono a pagamento i Laboratori di narrazione rurale (€ 10,00) con obbligo di prenotazione al numero 3809019050 o via email all’indirizzo info@condottaufitataurasi.it ; la Cena “Mille Orti in Africa” (€ 30,00) con obbligo di prenotazione ai numeri 0825401435, 3491877527; le escursioni guidate con l’Associazione A.S.T.R.E.A. di Gesualdo (Av) telefonando al 3455004583 o scrivendo ad astreagesualdo@hotmail.com
E se volete vivere tutti gli appuntamenti con un soggiorno week-end nel Parco Naturalistico Regionale “Panorami” dei Comuni di Gesualdo, Frigento e Villamaina potete contattare il Comune di Gesualdo (0825401003), il Comune di Villamaina (0825442083) o il Comune di Frigento (0825444004). Lo Slow Food DAY della Condotta guidata da Franco Arcidiacono è organizzato con la collaborazione attiva di: Comune di Gesualdo, Associazione A.S.T.R.E.A., Associazione A.C.A.P., Pro Loco Civitatis Iesualdinae.

ISCHIA E PROCIDA: ISCHIA (17 giugno)
Venerdì 17 giugno 2011 alle ore 17,30 presso il Piazzale Aragonese di Ischia (Na), brindiamo insieme con il cocktail “Cretaj Libre”… e se hai 25 anni o li compi quest’anno insieme al Compleanno di Slow Food festeggeremo anche il tuo!
Alle ore 18,00 ci sarà poi una incursione cibesca-teatrale a cura degli Strani Tipici.
La partecipazione è libera. Per gli under 30 insieme alla possibilità di tesserarsi a € 10 sarà anche possibile acquistare una maglietta con soli € 5 in più. Per tutti gli altri, la tessera “25 ANNI” per i nuovi soci sarà a € 25 e con € 5 in più ci sarà sempre la maglietta celebrativa.
L’evento è in collaborazione con la trattoria Il Focolare, Kalimera e Strani Tipici.

MASSICO E ROCCAMONFINA: CONCA DELLA CAMPANIA
Dalle ore 10,00 alle ore 20,00 verrà organizzata una festa campestre con musica, balli della tradizione locale e cibi offerti. Un’occasione speciale per conoscere l’agricoltura di qualità! Info: Giuseppe Orefice al numero 3358747180 o scrivendo a info@massicoeroccamonfinaslow.it

MATESE e VOLTURNO: ALVIGNANO
Le Condotte Slow Food Matese e Volturno vi invitano al 25° compleanno di Slow Food sabato 18 giugno alle ore 20,00 presso il Country House “Il Casolare diVino” di Alvignano. Canti e balli sull’aia con Bruno Spagna alle percussioni e Raffaele Romano all’organetto, Pallagrello nero delle cantine de “Il Casolare diVino” e tanti sapori smarriti da non perdere nella splendida cornice dei vigneti della Spinosa: il Calacione di Alife, la Stracciata del Matese, la Quagliata del Monte Maggiore, le Spogne ‘e raurinjo, ‘O Pere e Musse, i Sciurilli fritti, le Alici fritte, le Pizzonte, i Tortanelli con ciccioli di maiale, le Olive infornate di Caiazzo, i Ceci fritti, i Lupini di Vairano Patenora, le Ciliegie dei Monti Trebulani, ‘A Rattate al limone e all’amarena. Il costo della cena è di € 20. Per informazioni e prenotazioni, è possibile scrivere a slowfood.volturno@libero.it o telefonare ai numeri 0823869932 e 3336133023.

NAPOLI (17 e 18 giugno)
Venerdì 17 giugno alle ore 18,30 in collaborazione con l’Associazione Cinema e Diritti e il Caffè Letterario Intra Moenia, Slow Food Napoli incontra la rete del Caffè Sospeso e presenta le finalità dell’alleanza che le due realtà intendono mettere in campo, a partire dalla prossima edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli (novembre 2011). Parteciperanno Maurizio del Bufalo, Presidente dell’Associazione Cinema e Diritti e coordinatore del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, Pino Mandarano e Ubaldo Nazzaro per Slow Food Napoli, Davide Dutto ed Enrico Castellano, fondatori dell’associazione Sapori reclusi, Imma Carpiniello della cooperativa Lazzarelle, produttrice di caffè nel carcere femminile di Pozzuoli e Giuseppe Pagano, uno dei responsabili del progetto N.C.O. (Nuova Cucina Organizzata) di Sant’Arpino (Ce), che opera nei beni confiscati alla camorra in provincia di Caserta. A moderare l’incontro sarà Nino Marchesano, giornalista e dirigente scolastico, collaboratore della redazione napoletana de La Repubblica. Sabato 18 giugno Slow Food Napoli sarà inoltre presente dalle ore 10,00 alle ore 18,00 in due luoghi simbolo della città, in occasione dello Slow Food Day, giornata nazionale di Slow Food per i suoi 25 anni dalla nascita. Uno dei punti sarà allestito presso il Gran Caffè La Caffettiera di Piazza dei Martiri e l’altro presso l’ingresso del Museo Nazionale di Capodimonte. In questo secondo spazio sarà inoltre proiettato un film in concorso al XIII Festival DerHumAlc di Buenos Aires (Argentina). L’appuntamento è reso possibile dalla Soprintendenza BAPSAE di Napoli e provincia.

PENISOLA SORRENTINA: CASTELLAMARE DI STABIA, GRAGNANO, META DI SORRENTO, SORRENTO, SEIANO, MASSA LUBRENSE E ALTRI
Con Penisola Sorrentina Coast to Coast si vivrà una traversata in barche da pesca con partenza dal porto di Castellamare di Stabia, alle ore 9,00 e rientro alle ore 19,00 e si festeggerà il compleanno di Slow Food. Verranno effettuate soste a Seiano, Meta di Sorrento, Sorrento e Massa Lubrense dove nei pressi di Villa Murat si farà un grande brindisi. Ad ogni tappa sono previste degustazioni tipiche. Info: Sabato Abagnale al 3471135440 o scrivendo a info@terraslow.it
Sempre in Penisola inoltre, in maniera semplice e colloquiale, potrete incontrare i soci attivi di Slow Food nei posti più topici di tutti i Comuni della Condotta e con gazebo itineranti raggiungeremo nei momenti  significativi  i luoghi più affollati: piazze, centri commerciali e strutture pubbliche, senza trascurare l’ospedale.
Una tappa privilegiata sarà la presenza alla manifestazione “La ciliegia al Borgo di Castello” in Gragnano. Per contatti potete rivolgervi a Lello Carrese ai numeri 081.8700679 e 338.3281613 e Mariarosaria Greco al 366.3375305 o anche visitare il sito www.penisolaslow.it

PICENTINI: GIFFONI SEI CASALI
La Condotta Slow Food  dei Picentini (3397906222) celebrerà  il 18 giugno la Festa Nazionale di Slow Food con due appuntamenti :il primo, in strada, a Sieti  di Giffoni Sei Casali (Sa) in Piazza Corte dei Santi (3405880966), poi in contemporanea, dalle 21, anche un altro appuntamento, a Pontecagnano Faiano (Sa) presso l’azienda Agricola Terra di Vento (0828354597), che vuole essere attraente per i giovanissimi.
A Giffoni Sei Casali dalle 17,00  in Piazza Corte dei Santi vi aspettiamo con un punto info dedicato a Slow Food, per  sostenere la raccolta fondi  per il progetto Slow Food Italia  “Mille orti in Africa”, con video sull’attività di Slow Food,  un punto tesseramento e distribuzione depliants  e informazioni  sull’associazione. E  per celebrare i co- produttori la serata sarà dedicata al Mc picentini, il panino tipico a km zero! A Pontecagnano Faiano (Sa) in serata presso l’azienda agricola  Terra di Vento ci sarà  un mercatino  di prodotti con racconti dalla voce dei produttori con un  punto tesseramento e distribuzione depliants informativi sull’ attività dell’Associazione,  degustazione vini e birre del territorio, abbinamenti con eccellenze della terra, buffet  a bordo piscina, cotta di birra  pubblica, sorteggio per un Master of Food sulla birra e un tocco di jazz con il ZZ Quartet.

SALERNO – SCUOLA MEDICA: MARINA DI PISCIOTTA
Sul Lungomare, esposizione e vendita dei prodotti locali tra i quali spiccano le Alici di Menaica, Presìdio dell’area di Pisciotta e Pollica. Una giornata speciale per festeggiare insieme questi primi 25 anni! Info: Sergio Galzigna al 335228797 o scrivendo a galzigna@ctn.it

TABURNO: FOGLIANISE
Sabato 18 dalle ore 20,00 alle ore 21,30 la Festa Nazionale di Slow Food diventa a Foglianise (Bn) un Electronic Appetizer grazie al DJ Set di Rakish. L’appuntamento con l’happy hour è al Caffè Granchio Nero (Piazza S. Anna) dove sarà possibile degustare con l’aperitivo i prodotti delle Comunità del Cibo del Taburno. Responsabile del banchetto è Michele Frattasi insieme a Nieves Goglia e a tutto lo staff del Granchio Nero.
Dalle 10,30 alle 13,00 di domenica 19 giugno presso il Mercato comunale di Foglianise (Bn – Piazza S. Maria) ci sarà invece un banchetto Slow Food con Mirella Pallotta e Antonella Iannuzzi. Per informazioni, è possibile rivolgersi al Fiduciario, Gaetano Palombo, al numero 3473702893.
Durante la serata, nella cornice suggestiva dell’antica fontana comunale, sarà allestita la mostra fotografica “LentaMente Taburno….”

VALLE TELESINA: MASSA DI FAICCHIO (18 e 19 giugno)
Qui la Festa Nazionale di Slow Food si festeggia a partire dalle ore 18,00 presso Massa di Faicchio (Bn) con “Storie di Vigne vissute”, un incontro nel quale interverranno Maria Giovanna De Lucia (Fiduciario Slow Food Valle Telesina), Pasquale Carlo (collaboratore Guida Vini Slow Food), Michele Bucciero (responsabile “Terra Madre” Condotta Valle Telesina), Angelo Pizzi (Enologo)
Mario Borrelli (Sindaco di  Faicchio), Alessandro Colasanto (Presidente Pro Loco Massa) e i produttori Libero Rillo, Leonardo Parisi, Lorenzo Nifo Sarrapochiello e Alfredo Di Leone.
A seguire, alle ore 21, 00 l’esibizione del gruppo musicale Scetapopolo, un gruppo di giovani ragazzi dei paesi vesuviani che, esplodono nelle loro performance live al suono di musica d’altri tempi, melodie che reinterpretano i canti popolari tramandati per tradizione da generazione in generazione nella loro più evanescente freschezza.
Sabato 18 e Domenica 19 Giugno invece i Percorsi del Gusto con la Pro Loco di Valle Agricola (Ce) e l’Associazione Vivi l’Estate di Monte di Procida (Na) che proporranno i loro piatti tipici.

VESUVIO: OTTAVIANO, BOSCOREALE (18 e 19 giugno)
Sabato 18 giugno alle ore 17,00 l’appuntamento è con “Il buono e il giusto: dall’handicap dell’illegalità agli orti della legalità” presso la sede del Parco Vesuvio. Festa sui terreni confiscati alla Camorra e alle ore 19,30 brindisi di auguri con spettacolo teatrale nelle scuderie del Castello Mediceo. Domenica 19 Giugno il tema invece sarà: “Il buono e il pulito: dall’handicap della spazzatura all’incontro tra le associazioni di cittadinanza attiva promosso da Slow Food per la di difesa della salute, dell’ambiente e delle coltivazioni tradizionali”. A Ottaviano dalle ore 10,00 visite guidate sui sentieri del Parco e alla Rotonda di Boscoreale dalle ore 16,00 festa, musica e balli. Info: Alberto Capasso al 3296161130 o scrivendo a slowfoodvesuvio@gmail.com

VOLTURNO: CAMIGLIANO (19 giugno)
I più anziani forse ricordano le parole rivoluzionare del testo “Ho visto anche gli zingari felici” di Claudio Lolli. Sono versi che ben sintetizzano un sogno, un progetto che Slow Food persegue da 25 anni e che, in occasione dell’anniversario della sua costituzione, si festeggerà domenica 19 giugno in piazza Kennedy a Camigliano (Ce), insieme a produttori e cittadini consapevoli del loro ruolo di co-produttori.
Festeggeremo a Camigliano perché è l’unico Comune della provincia di Caserta che ha deciso senza riserve di difendere il suolo agricolo dall’uso cementizio e di avviare una serie di campagne volte a favorire buone pratiche nel campo dell’educazione e dei consumi alimentari, tra le quali l’Orto in condotta e la CSA (Community Supported Agriculture).
Il calendario della manifestazione è assai nutrito. Alle 10,30 i piccoli produttori della Comunità dei Cerasicoltori dei Monti Trebulani saranno protagonisti del Mercato delle ciliegie e delle amarene prodotte nell’area del Monte Maggiore nel pieno rispetto del “buono, pulito e giusto”. Alla stessa ora avrà luogo il Mercato contadino, con la partecipazione dei piccoli produttori dell’Agro Caleno e del Monte Maggiore.
Sempre alle 10,30 tutti i bambini sono invitati a Camigliano Mangiasano (laboratori dedicati all’alimentazione consapevole, all’arte della panificazione, all’orticoltura e alla degustazione di olio e pinzimonio), e per gli adulti due Laboratori del Gusto sugli oli extravergini di Terra di Lavoro e sui piccoli grandi vini dell’Alto Casertano.
Dalle 10,00 alle 23,00 Musica in piazza e uno Spazio Informativo Slow Food anche per sottoscrivere la Tessera Anniversario e una Mostra del Libro di Slow Food Editore.
Alle ore 17,00 è di scena il Mercato della Comunità del Cibo del Medio Volturno, che raccoglie produttori di formaggi, salumi, birra artigianale, ortaggi, frutta, nocciole, tartufi e funghi conservati, olive infornate, olio, vino, liquori, prodotti da forno, miele, conserve di frutta e verdura.
Alla stessa ora avranno inizio i Laboratori del Gusto sulla mozzarella di bufala e sui vini dell’Alto Casertano. Alle ore 19,00 Vino&Cucina, banchi d’assaggio delle specialità enogastronomiche del Medio Volturno.
Alle 20,30 il Sindaco di Camigliano Vincenzo Cenname scoprirà un simbolico Albero della Libertà per riaffermare diritti negati o minacciati, come il diritto alla terra per chi la lavora o quello dei piccoli agricoltori a scambiare, riutilizzare e riprodurre le sementi; il diritto dei pastori al pascolo sulle terre collettive, il diritto di tutti al godimento di beni comuni come l’acqua, l’aria, i boschi, le coste, i laghi, i corsi d’acqua, la fauna selvatica, la flora, i paesaggi, i beni culturali e ambientali. Sarà questa l’occasione per denunciare le condizioni in cui versano tanti lavoratori agricoli extracomunitari, soprattutto stagionali, spesso vittime di violenze e soprusi e privati dei più elementari diritti.
Alle 21,00 i Laboratori Danza e Tamorra del Progetto Ambiente e Legalità presentano lo spettacolo teatral – musicale “La Passione del SUD”.

«Questo giorno di festa sarà anche l’occasione per rendere concreto e tangibile il significato di essere co-produttori, di esprimere il solido legame che c’è tra chi produce il cibo e chi lo consuma», spiega Roberto Burdese, Presidente di Slow Food Italia. «Porteremo in piazza i produttori da Nord a Sud per sancire un patto che possa rafforzare il rapporto tra la nostra associazione e chi ne incarna i principi sul territorio», conclude Burdese.

La piccola agricoltura di qualità e la collaborazione tra Slow Food e produttori locali è proprio il filo conduttore della giornata, in cui si vuole promuovere un modello di economia virtuosa capace di realizzare quello che sta ormai diventando un ossimoro: lo sviluppo sostenibile. In molte Condotte questo patto esiste già e si traduce, ad esempio, nei Mercati della Terra e nei gruppi di acquisto organizzati per la spesa settimanale, nella costante attività a fianco dei produttori dei Presìdi Slow Food o assieme alle Comunità del Cibo della rete di Terra Madre.
La giornata promuoverà alcuni grandi progetti di Slow Food, tra cui i Mille Orti in Africa, l’iniziativa lanciata in occasione di Terra Madre 2010 e che prevede la creazione di mille orti nelle scuole, nei villaggi e nelle periferie delle città africane.

Su www.slowfood.it/18giugno il programma e i luoghi della festa. Il sito sarà aggiornato in tempo reale per far conoscere i numerosi appuntamenti che si svolgono in tutta Italia.

Luca Bernardini
Ufficio stampa
Bureau de presse
Press Office
Slow Food
Via Mendicità Istruita 14 – 12042 Bra (Cn)
Italia/Italie/Italy
l.bernardini@slowfood.it
(0039) 0172/419612
Skype contact: bernaslow
www.slowfood.it

 


DATA TITOLO
05-05-2019 QUINTO QUARTO, DAL TRIPPAIOLO AL CARNACU
02-05-2017 MALAZE' IL TEMPO NECESSARIO
20-02-2015 "Ci Vdiamo DOP"
21-12-2014 AUGURI E MENU' DI NATALE
18-12-2014 BUON FESTE DA TUTTI NOI
23-11-2014 Il Mercato di CortoCircuito Flegreo
03-09-2014 Aspettando Malazè 2014
04-08-2014 malazè: I sei itinerari
05-06-2014 Anteprima malazè 2014
29-04-2014 #malaze2014 aspetta te!

 

Associazione enogastronomica “ CAMPI FLEGREI A TAVOLA “  Il cratere del gusto
Via Miliscola, 133 Pozzuoli(NA)
e-mail: info@campiflegreiatavola.it
Tutti i diritti sono riservati.

DESIGNED BY STYLAB