NEWS
  
  CERCA LOCALE
  
 
   ADVERTISING
  
  PRINCIPALE
     Home page
     Chi siamo
     Statuto
     Contatti
     Iscriviti
     Registra il tuo locale
     Link
  TERRITORIO
     Area geografica
     Cenni storici
     La storia a tavola
  ENOGASTRONOMIA
     Vini
     Ricette
     Prodotti tipici
   LOCALI
     Ristoranti
  
  Pizzerie
  
  Pub
     Enoteche
     Vinerie
     Wine-bar
     Bar
     Pasticcerie
  
  Gelaterie
     Artigianato
     Prodotti tipici
     Tempo libero
  INTERAGISCI
      La tua pubblicità
      Cerca locale
      Vota il locale
      Visita il forum
  AREA RISERVATA
      Admin
   ADVERTISING
  
 
 
 
OGGI SU CAMPIFLEGREIATAVOLA.IT
04-02-2010 - REPORT UN GIORNO DA CHEF



REPORT UN GIORNO DA CHEF ALLA CUCINA DI RUGGIERO

Dici un giorno da chef e pensi a serate simili, fatte da altre parti e in altri posti, nelle quali si ripetono un po’ per gioco le stesse situazioni.

Invece la serata “un giorno da chef”, proposto dalla Cucina di Ruggiero di Pozzuoli, ha rappresentato soprattutto la voglia di un pezzo di territorio, il lago Lucrino ed Averno, “Campi Flegrei”di far emergere, oltre alla sue bellezze, anche i suoi prodotti, nascosti per un lungo periodo dal consumo per lo più ad uso domestico o per gli amici.

 

Il pretesto di presentare Emilio Mirabella, chef per una sera, socio dell’azienda agricola Mirabella,  famosa per il vigneto storico del lago d’Averno, è l’occasione per dimostrare che certe esperienze di fare incontrare la produzione e la ristorazione, prima soltanto in fase cerebrale, adesso potrebbero diventare realtà..

Senza parlare dell’ingolfato chilometro zero, ieri sera abbiamo cenato e discusso, con i tanti convivianti,  su di una  possibile ristorazione diversa, molto più attenta alla materia prima da proporre al cliente, non più ignaro di cosa gli arriva nel piatto,  ma che soprattutto pone al centro di tutto questo processo la campagna, i produttori e i prodotti dei campi flegrei.

 

Sono anni che noi di Campi Flegrei a Tavola, ci battiamo per rendere possibile questo difficile matrimonio, non per una incompatibilità caratteriale delle due anime, ma perché difficile trovare quelle gemelle, in questo caso rappresentate dai due anelli da congiungere: la produzione, in questo caso l’agricoltore e il ristoratore, creatore di emozioni. Quel che si dice in gergo fare mediazione culturale.

 

Ma veniamo alla serata, mi aggregano, visto il tutto esaurito, ad un tavolo con tante persone goderecce, ma è con Mario Marotta, Valtrend editore, che passo tutta la mia serata a discutere, come al solito, su quello che sono e che potrebbero essere i nostri Campi Flegrei e su tante belle iniziative da poter mettere in cantiere per promuovere questo territorio.

La parte più interessante di questo incontro, che si pone, al di là dell’aspetto edibile, di lanciare un forte messaggio, prima  a se stessi e poi a presenti, sul fatto che si possa realmente preparare una cena intera con prodotti di quel pezzo di territorio.

 

Ed ecco la zuppa di cicerchie, dell’ormai celebre azienda La Sibilla del Fusaro, le uniche e vere cicerchie dei Campi Flegrei, gli involtini di scarole, la frittatina di cipolle, la zeppola di pasta cresciuta con cavolfiore, tutti coltivati dall’azienda agricola Mirabella.

Come primo piatto ci viene proposto il pacchero  con sugo di ragù di maiale, che andava ancora un po’ tirato, ristretto, di produzione di un piccolo allevamento locale, un po’ segreto, ma ho capito il perché, credo sia di quelli allevati per uso personale che non arrivano quasi mai al macello per la macellazione.

Se il sugo di ragù è fatto con il maiale chiaramente non potevano farci mancare: le tracchie, lo spezzatino ed infine una saporitissima braciola di cotica di maiale imbottita, della serie per palati strong e no dieta.

Ma è sul pollo preparato in due modi diversi: alla cacciatora e alla birra, aromatizzato con varie erbe, che ci si è alzati per una standing ovation, per come è stato preparato e cucinato, ma soprattutto per la qualità della materia prima, allevati in totale libertà nell’aia dell’azienda Mirabella.

 

Abbiamo parlato di buono e corretto cibo, ma a tutto ciò non poteva mancare il vino, che per l’occasione, giustamente, è il piedirosso 2009 dell’azienda “Mirabella”, una delle prossime new entry del panorama vitivinicolo dei Campi Flegrei.

Abbiamo più volte citato dei centenari vigneti presenti nel lago d’Averno, uno degli areali più vocati per i vini dei Campi Flegrei, ma se non si arrivasse a deliziare le nostre papille gustative, rimarrebbe solo letteratura.

Questo piedirosso, con una  percentuale di  aglianico, allevato nello stesso vigneto,si presenta con un colore rosso rubino, poco trasparente, al primo naso senti tutta la sua gioventù, con sentori di frutta rossa fresca e una piacevole nota di vinoso, in bocca è secco e abbastanza caldo, siamo sui 13 gradi, fresco e con un tannino appena accennato, con una buona persistenza finale, che ben accompagna la beva di questo vino.

Questo piedirosso si abbina molto bene ai piatti che ci vengono proposti, direi che è un vino che aspetteremo fra un po’, per valutarne le potenzialità, che lasciano, comunque ben sperare.

 

Si chiude con una crostata di marmellata d’arance, preparata e fatta con le arance del lago d’Averno, che io non preferisco, ma è talmente il mio benessere interiore in questa bella serata che la mangio tutta.

Per finire, ma avrei ancora tanto da raccontare di questa cena, si conclude, come ogni serata alle quali ho il piacere di partecipare, nel mio territorio, a confrontarmi con gli ultimi rimasti: Emilio Mirabella (Azienda Agricola Mirabella),Mario Marotta e Mara Iovane (Valtrend Editore), Ernesto Collutta (Il Giardino dell’Orco), Ruggiero e Maria (la Cucina di Ruggiero), ed il tema finale, al di là della bontà della serata, è sempre lo stesso: il nostro territorio, i nostri prodotti e le nostre azioni per contribuire a cambiarlo, io credo che si può fare, anni fa tutto quello che sta accadendo era impensabile!!!

L’appuntamento per il prossimo “Un Giorno da chef”, è per giovedì 11 febbraio 2010, alla Cucina di Ruggiero – Via Lucrino Intorno al Lago n° 3 – Pozzuoli (NA) – Campi Flegrei – Tel.0818687473

 

 

 

 


DATA TITOLO
05-05-2019 QUINTO QUARTO, DAL TRIPPAIOLO AL CARNACU
02-05-2017 MALAZE' IL TEMPO NECESSARIO
20-02-2015 "Ci Vdiamo DOP"
21-12-2014 AUGURI E MENU' DI NATALE
18-12-2014 BUON FESTE DA TUTTI NOI
23-11-2014 Il Mercato di CortoCircuito Flegreo
03-09-2014 Aspettando Malazè 2014
04-08-2014 malazè: I sei itinerari
05-06-2014 Anteprima malazè 2014
29-04-2014 #malaze2014 aspetta te!

 

Associazione enogastronomica “ CAMPI FLEGREI A TAVOLA “  Il cratere del gusto
Via Miliscola, 133 Pozzuoli(NA)
e-mail: info@campiflegreiatavola.it
Tutti i diritti sono riservati.

DESIGNED BY STYLAB